Massaggio all’addome Adamski

Massaggio all'addome Adamsky , Athena Centro Estetico a Roma

La pancia è il nostro secondo cervello, ormai gli studi scientifici sono concordi.
Qui si trovano le nostre difese immunitarie, quindi è importante non avere il “tubo” intasato dalla nostra alimentazione o cattivo stile di vita.
Per vivere più a lungo ed in una forma migliore dobbiamo avere il tubo digerente pulito.
Così dice Frank Laporte-Adamski che da più di 20 anni si occupa proprio dei nostri organi digerenti con una tecnica sull’addome molto interessante.
Qui da noi in Istituto potrai trovare questa tecnica e le relative manovre nel massaggio all’addome Adamski.

Sai struccare bene gli occhi? (1* parte)

Struccare bene gli occhi

Dando per scontato che strucchi viso e occhi la sera e dando per scontato che le salviette umidificate le utilizzi ogni tanto solo perché sei stanchissima.

Oggi ti voglio spiegare perché devi struccare gli occhi in maniera differente dal resto del viso.

1 – Gli occhi non possono rimanere truccati perché c’è permeabilità e pigmenti o mascara possono entrare nell’occhio e irritarlo.

2 – Trucco e mascara colando durante la notte nella zona delle occhiaie e rimosse la mattina successiva sfregando, possono nel tempo rovinare questa zona delicata.

3 – Le ciglia sono talmente fragili che si possono indebolire se struccate male o non struccate affatto.

Ciglia e capelli hanno una struttura simile ma pensa che i capelli sono ancorati a 4 mm mentre le ciglia a 2 mm quindi pensa quanto sono delicate. Ma allora come le devi struccare?

Innanzitutto con un detergente specifico, spesso sono acqua in olio e con pochi tensioattivi.

E se hai gli occhi delicati metti una goccia di collirio alla calendula dopo esserti struccata.

Per sapere invece come devi struccarti, ti do appuntamento sui miei canali social Instagram e Facebook di EstetistAmica.

Cosa c’è scritto sulle scatole dei cosmetici?

Cosmetici - Athena Estetica Roma

La scatolina aperta
PAO (period after opening)
Indica dopo quanti mesi dall’apertura il prodotto non sarà più buono.
Di solito c’è scritto 6m – 8m – 12m ed indica i mesi.

Il coniglietto
Indica che il prodotto non è testato sugli animali, ma in realtà “tutti” i cosmetici non possono più essere testati sugli animali.

Dermatologicamente testato
Scritta che tranquillizza ma comunque tutti i prodotti per essere venduti lo devono essere.

Nickel tested 
Sempre più persone hanno problemi con il nichel quindi è utile.

Senza glutine
Ad esclusivo scopo pubblicitario. Chi è celiaco non ha problemi con le creme.

L’unghia non respira

Cura delle unghie, estetica di base - Athena Estetica Roma

Ripetiamo tutte insieme:
l’unghia non respira, l’unghia non respira. L’unghia è fatta di cheratina e come per i capelli non ci facciamo male se le tagliamo.
Sono attaccate ma non respirano.
Quello che fa male sono smontaggi di gel e semipermanenti con limature eccessive, sono loro che danneggiano l’unghia. Metti tutti gli smalti che vuoi, l’unghia non ne risentirà.
Ma scegli un’estetista o onicotecnica esperta!

Ceretta al labbro superiore

Ceretta al labbro superiore

Labbro superiore (il famoso baffetto), le sopracciglia ed i peli sul mento.

Se i peli ci sono non possiamo far finta di non vederli, decolorarli o inventarci delle scuse dicendo che noi ci piacciamo naturali.

I peli sul viso non ci possono stare e basta! E’ vero faccio l’estetista e sono maniacale in materia però anche qui le clienti ce ne fanno vedere di tutti i colori.

Però su una cosa non dovete transigere: l’epilazione specialmente al labbro deve essere fatta in maniera molto professionale, con cere delicate, creme lenitive e da adesso in poi con protezione totale prima di uscire dal negozio.

Sconsiglio sempre l’uso delle strisce a casa perché non sempre strappano bene e se vi portate via la pelle il rischio macchie è altissimo.

Se avete peletti sul mento mai accorciarli con la forbice ma sfilateli con la pinzetta se proprio dovete.

Le sopracciglia sempre in ordine e non troppo fine perché la moda del momento è questa.

Quindi ordine assoluto sul viso!

A presto
Dory

3 buoni consigli per farsi una maschera anche se non è Carnevale

Maschera al viso

Tre buoni consigli per farsi una maschera al viso anche se non è Carnevale.

Per esperienza ho visto che le maschere per il viso sono un cosmetico molto amato dalle donne, è sempre presente nei nostri armadietti, forse perché di facile utilizzo, forse perché il loro costo è contenuto.

Trovo che sia una buona abitudine, ne esistono di molti tipi: per pelli grasseidratantiantietà ecc.

Ti do 3 consigli su come farla:

1) Scegli la maschera giusta per la tua pelle. Quelle detossinanti o anti impurità vanno bene per la pelle grassa ma non su quella secca per esempio.
Se sbagli maschera non otterrai nessun risultato.

2) Struccati, fai uno scrub su viso e collo, applica la maschera, e al termine metti la tua crema. Avrai uno splendido risultato.

3) Fai una maschera a settimana, avrai una bellissima pelle.

Ma fare una maschera regolarmente non sostituisce una buona pulizia del viso fatta dalla tua estetista di fiducia. Fai regolarmente anche quella.

P.S. Non comprare la Black Mask su internet! Quella che quando si asciuga diventa come una colla sul viso. Non togli i punti neri, non se ne conosce la composizione, è veramente colla!

Hai la pelle secca o disidratata?

Pelle secca e disidratata

Conoscere il proprio tipo di pelle è fondamentale per scegliere la crema adatta e correggere gli errori.

La pelle secca presenta desquamazioni, pori poco dilatati, una sensazione di pelle che pizzica e colorito spento.
E’ una tipologia di pelle e non cambia con il passare dei mesi.
Sono quindi necessarie creme con presenza di burri, oli come l’argan e jojoba o d’oliva. Vitamine e alcuni oli essenziali come la rosa.

La pelle disidratata ha una mancanza d’acqua, tende a tirare ma è una situazione temporanea perché magari un periodo si è bevuto poco e si è mangiata poca frutta e verdura.
Si posso scegliere per rimettere a posto la pelle, creme con vitamineidratanti e sali minerali.
Non è un tipo di pelle.

Vuoi stare meglio in Inverno?

AthenaCentroBenessere Pelle e cute , , , 0 Commenti

La poca attività fisica, le spalle che si contraggono a causa del freddo, il microcircolo che funziona male ed il transito nutrizionale a livello della pelle che diminuisce portano ad un peggioramento generale della pelle.

Se questo stato dura troppo a lungo la qualità e quantità delle cellule diminuiscono e la pelle diventa più sottile ed atona.

Un altro problema è che la pelle può diventare più rugosa a causa dell’epidermide più secca per il riscaldamento degli ambienti chiusi.

L’obiettivo del massaggio in questo periodo dell’anno è quindi quello di dare particolare attenzione al lavoro sulla zona del viso, collo, décolleté e spalle.

Distendendo le spalle e lavorando con movimenti profondi tutte le zone, il viso e tutto il corpo risulterà drenato e leggero.

Anche l’automassaggio può essere un’ottima soluzione aiutandoci con olii naturali e/o qualche goccia di olii essenziali che possiamo riscaldare un po’ ed utilizzando qualche semplice manovra lenta e profonda su viso e corpo.